8.8.08 e anche il Serpente Bianco sfila …

La Cina ha scelto questa data per l’apertura dei Giochi Olimpici perché il numero 8 porta fortuna, ma pochi sanno da cosa derivi questa supposta fortuna. La numerologia aveva un ruolo importante nella società cinese antica e ancor oggi è ben radicata nella superstizione popolare.

I numeri principali della divinazione vanno dall’1 al 9. Il 3 è “sfortunato” perché suona in cinese come la parola “disperdere” (san), il 4 come la parola morte (si), il 7 come la parola lacrime (qi). L’1 è singolare, e star da soli non è bello; il 2 è troppo bilanciato, pare indicare divisione senza unione (ad esempio una coppia senza figli); il 5 non è bellissimo, perché sbilanciato (2+2+1) e suona vagamente come la parola “male” (wu). Il 6 invece è un numero molto fortunato, perché perfettamente bilanciato (3+3), contiene il dispari dentro il pari, fa eco al concetto di “6 armonie”, si pronuncia liu come la parola “fluire”, evocando sia un corretto “scorrere delle cose” che un auspicato “flusso” (di ricchezze).

L’8 è un numero ancor più bilanciato (4+4) è il massimo numero pari. Con 8 si indicano le direzioni dello spazio. Per augurare “buon viaggio” si dice: churu bafang, yilu ping’an 出入八方一路平安 (nell’entrare e nell’uscire dalle 8 direzioni, un viaggio sempre tranquillo).
L’8 è collegato agli 8 trigrammi, simboli base del “Libro dei Mutamenti”, il più antico oracolo cinese, nonché il più antico libro cinese in assoluto. I trigrammi sono costituiti da 3 linee, di qui il nome “tri-grammi” cioè “segni del tre”. Queste linee rappresentano i principi yin e yang. Yang è il principio maschile, creativo, Yin quello femminile, ricettivo. Dall’unione di yin e yang nasce un terzo elemento, frutto appunto di questa unione. Ecco dunque perché i segni hanno tre linee. Queste tre linee si combinano in 8 modi diversi (sopra, sotto e in mezzo), di qui gli 8 trigrammi.
L ‘8 è dunque considerato “fortunato” perché esprime bilanciamento in tutte le direzioni, copre lo spazio senza eccessi e senza difetti, offre un senso di stabilità e sicurezza, pur garantendo opportuna ciclicità e trasformazione.

beijing08 Oggi si aprono i giochi Olimpici – per la prima volta in Cina – ma nonostante la scelta della data negli auspici fortunata, copiose piovono le gufate di un mondo che non pare aver grande simpatia per i cinesi. Qualcuno ha messo in giro la voce che le 5 mascotte dei Giochi portino rogna, altri che il cattivo karma per le operazioni in Tibet causerà terremoti, alluvioni e attentati… E che cacchio! A fronte di tante iettature ai cinesi non resta che infilare le gialle manine nelle parti basse e scrollare vigorosamente gli attributi.

Proprio l’altro giorno la bella uscita della Ministra dello Sport Giorgia Meloni che chiede agli atleti italiani di non sfilare all’apertura… “Bela Ugo! N’al so…” la lingua è ahimè in un posto morbido e quindi…
Ci si dimentica che alle Olimpiadi di Berlino del 1936 hanno sfilato tutti, anche la Francia, con tanto di saluto romano davanti all’omino coi baffetti e la svastica sul braccio, comunque non facciamo polemiche, le faremo poi. Non mi credete? E allora guardate coi vostri occhi… YouTube (andate al minuto 2.42)

Ma adesso bando alle ciance, lo sport è sport, le Olimpiadi sono un grande evento sportivo e lasciatecele guardare. La Cina è un grande paese coi suoi pregi e suoi difetti, non ci pare peggio di altri posti, se non per certe cose sulle quali si può di certo discutere e puntare il dito.

 

Ma adesso veniamo finalmente a noi, sì perché anche il Serpente Bianco …entra in campo! (…azz! Si può usare questa espressione senza connotarla politicamente?).
logosmall Approfittando della data propizia e del grande evento mondiale, il piccolo pallido serpentello, sgomitando si fa largo nel mondo della rete. Da tempo la folla degli ammiratori spingeva per questo passo e alla fine il momento, grazie all’impegno del nostro straordinario web-master Riccardo, è giunto.

Questa pagina sarà dedicata alle varie attività del Serpente Bianco e dei suoi “compagni di merende”. Le principali sono ovviamente il Taijquan e il Daoyin, ma visto l’interesse crescente e le nostre competenti incursioni anche in altri settori, abbiam pensato di dare uno spazio anche ad altre attività e discipline.

Negli ultimi anni l’interazione e la collaborazione con altri gruppi, enti ed associazioni, ha evidenziato infatti un crescente interesse sul mondo orientale, ed è giusto che esistano anche mezzi popolari – come ad esempio la rete e questo nostro ne vuol essere un piccolo contributo – di conoscenza ed approfondimento di temi spesso ai più sconosciuti e misteriosi.

Dimenticavo, la data coincide anche con il decennale ritorno del Serpente Bianco dalla Germania e la ripresa delle attività in Italia, una ragione in più per festeggiare…

by White Snake
2008.08.08